Come fare se a lui non gli tira

Come fare se a lui non gli tira?Consigli e Rimedi

Problemi di erezione: cosa fare

Oggigiorno sono tanti gli uomini che non riescono a raggiungere l’erezione prima di un rapporto sessuale. Si tratta di un problema abbastanza comune che crea disagio non solo in chi ne soffre ma anche nel partner. A causa di tale problema infatti il rapporto di coppia potrebbe entrare in crisi e non essere più quello di prima. La disfunzione erettile (chiamata anche impotenza) può derivare da diverse cause sia di natura psicologica che fisica. I fattori principali potrebbero essere un abuso di sostanze alcoliche, il tabagismo, ansia, ipertensione oppure problemi cardiovascolari. Altre cause possono invece essere collegate alla psiche: molti uomini infatti tendono ad avere la cosiddetta ansia da prestazione, la paura di fallire durante un rapporto sessuale, sopratutto se si tratta di una relazione occasionale. Pertanto prima di cercare una possibile soluzione è opportuno individuare la causa del disagio e parlarne con il proprio partner.

Mancanza di erezione: cosa fare se si tratta di un problema fisico

Nel caso in cui la disfunzione erettile dovesse essere legata a problemi di salute è necessario rivolgersi al proprio medico di fiducia che potrà diagnosticarne la causa. Generalmente la mancanza totale di erezione può nascere se ci sono in corso delle patologie neurologiche oppure in caso di diabete, epatite cronica e insufficienza renale cronica. Un altro fattore che potrebbe causare impotenza nell’uomo è l’aver subito dei piccoli traumi meccanici nella zona dell’apparat genitale. In tutte queste circostanze dunque è opportuno parlarne con uno specialista che potrà trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

Problemi di erezione: cosa fare se il problema è di natura psicologica

Nel caso in cui invece la mancata erezione dovesse essere collegata a problemi di natura psicologica è possibile intervenire con alcuni semplici accorgimenti. La disfunzione erettile, quando si verifica regolarmente, può portare dei seri problemi nella coppia soprattutto se si tende a sottovalutare il disagio e a non parlarne. Nell’uomo questa patologia può portare frustrazione e insicurezza mentre nel partner può sfociare in un senso di inadeguatezza e insoddisfazione. Tuttavia è opportuno fare una distinzione tra un disagio temporaneo e uno costante. Il disagio temporaneo può essere causato da diversi fattori: se ad esempio l’uomo è alle prime armi potrebbe non sentirsi pronto o all’altezza di proseguire un rapporto sessuale oppure se conduce una vita molto frenetica l’impotenza potrebbe essere causata da un’eccessiva stanchezza. Pertanto in questi casi bisogna per prima cosa mantenere la calma e cercare di parlarne con l’altro. È bene evitare insulti, offese o considerazioni poco gradite che non farebbero altro che aggravare la situazione. Il partner quindi deve cercare di essere comprensivo e avere un comportamento dolce e accondiscendente, cercando di non forzare il rapporto ma rimandandolo a un momento più favorevole.

Disfunzione erettile: quali sono gli alimenti che favoriscono l’erezione

Non tutti sanno che ci sono degli alimenti che possono aiutare l’uomo a raggiungere l’erezione. Alcuni cibi infatti sono più adatti di altri perché stimolano la circolazione sanguigna o sono afrodisiaci. Per prima cosa è consigliabile mangiare poco e mantenersi leggeri se successivamente si ha intenzione di avere un rapporto sessuale. I cibi più consoni per questo disagio sono quelli contenenti bioflavonoidi che aiutano gli impulsi eiaculatori. Via libera dunque a limoni, uva e pompelmo, utili anche per chi soffre di eiaculazione precoce (spesso collegata alla disfunzione erettile). Tra gli alimenti considerati afrodisiaci e che stimolano il desiderio sessuale ci sono invece gli asparagi, l’avocado, il peperoncino, le mandorle, le ostriche e i molluschi. Inoltre è importante ricordare di seguire sempre una dieta sana ed equilibrata, praticando attività fisica in modo costante poiché l’obesità o il sovrappeso possono essere alcune delle cause dell’impotenza.

Cosa evitare in caso di disfunzione erettile

Oltre a quello che bisogna fare, ci sono anche dei comportamenti da evitare quando si parla di problemi di erezione. Innanzitutto è consigliabile cercare di ridurre lo stress e non avere uno stile di vita troppo frenetico. Per aiutare a rilassare la mente e il corpo è possibile praticare delle attività come lo yoga e la meditazione, molto utili per staccare la spina e riacquistare la concentrazione. Inoltre ci sono dei cibi che è meglio evitare come ad esempio quelli troppo ricchi di grassi e zuccheri, oppure i cibi fritti e poco digeribili. Anche gli alimenti che contengono caffeina devono essere tenuti alla larga: pertanto è bene non bere troppi caffè al giorno e consumare in modo equilibrato alimenti come cacao, cioccolato, bibite gassate che contengono cola, guaranà e mate poiché potrebbero ridurre lo stimolo eiaculatorio.

Soluzioni per chi ha problemi di erezione

Una delle soluzioni più indicate per chi soffre di disfunzione erettile è la stimolazione attraverso dei lubrificanti o dei giochi erotici. Questi metodi infatti possono aiutare entrambi i partner ad avere un rapporto sessuale soddisfacente. Un altro modo per evitare l’afflosciamento del pene è senza dubbio l’utilizzo di Bio Tauro. Si tratta di un integratore maschile composto prevalentemente da ingredienti di origine naturale. L’integratore Bio Tauro è indicato per tutti gli uomini che hanno problemi di erezione durante un rapporto poiché stimola le funzioni del pene e favorisce dunque l’erezione. Ciò è dovuto ad alcuni ingredienti fondamentali come ad esempio l’estratto vegetale di Tribuls Terrestris che aumenta i livelli di testosterone e migliora l’attività dell’organo genitale maschile. Bio Tauro inoltre non solo aiuta a risolvere i problemi di disfunzione erettile ma non è nocivo per la salute dal momento che è composto per la maggior parte da ingredienti che provengono dalla natura.

dove acquistare bio tauro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *