Come si fa il Sesso Orale

Come si fa il Sesso Orale a Lui e a Lei ?

Da sempre, cunnilingus e fellatio sono le pratiche sessuali più apprezzate al mondo, poiché capaci di donare sensazioni estreme. Per padroneggiare queste nobili arti, tuttavia, è necessario conoscerle a fondo.

Sesso orale, il binomio potere-sottomissione che accende la passione

Considerato erroneamente un semplice preliminare, il sesso orale può essere assai più soddisfacente di un rapporto penetrativo completo. Secondo alcune ricerche, all’interno delle coppie stabili le donne eseguono la fellatio poiché nell’atto percepiscono una sorta di sottomissione, che funge da catalizzatore per l’eccitazione. Per ciò che concerne gli uomini, questi adorano riceverlo, dato che ciò trasmette loro una forte sensazione di potere. Durante gli incontri occasionali, invece, dietro questa pratica è possibile intercettare ragioni prettamente egoistiche, come il raggiungimento dell’orgasmo senza alcun investimento emotivo. Non ci si deve denudare integralmente, non è richiesto nessun abbraccio, non bisogna neppure conoscersi bene e non è indispensabile mostrare affetto. Minima spesa, massima resa, insomma. Attorno al sesso orale gravitano però numerosi miti da sfatare ed altrettanti dubbi amletici, ai quali dare una risposta può fare la differenza!

TI PIACEREBBE AVERE UN PENE PIU’ LUNGO E PIU’ GROSSO? Leggi la recensione su Bio Tauro ! e anche quella di ROCK MAX !

Fellatio, cos’è e perché praticarla

La fellatio consiste nel massaggiare i genitali maschili con le labbra e con la lingua, allo scopo di provocare piacere nel partner. Dato il rischio di trasmettere malattie veneree durante l’atto, è consigliabile l’uso di un preservativo in caso di incontri occasionali. La pratica gode di un elevato potenziale erotico, che incrementa la complicità nella coppia.

Come fare la prima mossa

In base al contesto e alla personale audacia, la prima mossa può spettare tanto a lui quanto a lei. Durante il petting, si parte slacciando la cintura, abbassando la zip e massaggiando l’area genitale con una mano. Questo consente al pene di divenire turgido e di eccitare gradualmente l’uomo. Dopo qualche minuto, bisogna andare giù con la testa, stabilire un contatto visivo con il partner e mostrarsi vogliose. Più o meno dolcemente, vanno quindi abbassate le mutande ed impugnato il pene con una mano.

TI PIACEREBBE AUMENTARE LE DIMENSIONI DEL TUO PENE, EREZIONE E AVERE ORGASMI PIU’ POTENTI??? PROVA BIO TAURO!

dove acquistare bio tauro

Il corretto movimento di testa, lingua e mani

Per una fellatio da 10 e lode, bisogna descrivere l’asta con la punta della lingua, dal basso verso l’alto, fino a raggiungere il glande. Contemporaneamente, una mano deve sostenere il pene turgido mentre l’altra deve massaggiare molto dolcemente i testicoli. Le labbra devono poi avvolgere il glande e simulare la suzione, la lingua deve compiere movimenti ritmici ma lenti. Passato qualche minuto, il pene va fatto scivolare all’interno della bocca e la lingua deve avvolgerlo il più possibile. A questo punto bisogna muovere la testa in modo sinuoso, compiendo movimenti ad “8” (spostamento sull’asse verticale, quindi da su a giù, ma con una leggera ondulazione a destra ed a sinistra).

Ingoiare lo sperma, pro e contro

Quando l’uomo raggiunge il piacere massimo ed emette lo sperma, ingoiarlo può essere mentalmente appagante. In quel momento, lei si nutre del nettare di lui e lui si dona completamente a lei. Purtroppo, però, a volte il seme può avere consistenza e sapore sgradevoli. Come se non bastasse, contiene prostaglandine, che in alcuni soggetti possono causare una modesta nausea. L’ingoio, insomma, non è per tutti. Con un partner fisso e nel quale si ha massima fiducia, tuttavia, provarlo può essere divertente.

Kamasutra, le posizioni per donare piacere a lei

Praticare sesso orale ad una donna non è affatto semplice, poiché la posizione assunta durante l’atto può favorire o meno il suo rilassamento. Il famoso “69” è soltanto una delle 18 posizioni sessuali contenute nel Kamasutra per far vibrare di piacere la propria lei…e non è detto che sia anche la sua preferita. Come scoprirlo? Provandole assieme! All’interno del manuale sanscrito, la via per il raggiungimento dell’orgasmo si snoda tra la fiammiferaia, il ruscello, lo scatto, il telescopio, la pesca, contraddistinte da diversi indici di difficoltà. Sperimentarle può essere un gioco molto eccitante, perché aiuta la donna a perdere i freni inibitori ed offre all’uomo panoramiche irresistibili.

La vulva, cos’è e come toccarla

Il cunnilingus consiste nella stimolazione della vulva tramite la lingua e le labbra. L’area che va dall’ano al monte di Venere, infatti, è tutta estremamente sensibile ed è possibile provocare un orgasmo nella partner senza passare dalla penetrazione. Ci si può soffermare alla stimolazione delle grandi e delle piccole labbra ma è il massaggio del clitoride che induce l’acme del piacere.

I movimenti giusti e le mosse sbagliate

È importante partire da un massaggio sulle grandi labbra della donna, utilizzando la propria bocca. Raggiunto l’ingresso della vagina, la lingua deve eseguire movimenti circolari mentre un dito deve spingersi verso il prepuzio clitorideo e palparlo. Dopo qualche minuto, anche la lingua deve portarsi su tale prepuzio, roteare e simulare una debole suzione. Va sottolineato che il clitoride, racchiuso all’interno delle pieghe della pelle, è il corrispettivo del glande maschile, quindi è un’area estremamente sensibile. Ogni manipolazione, in pratica, richiede grande gentilezza (no morsi).

Pulizia e depilazione dei genitali

Ci sono uomini che amano la vulva anni ’80, pelosa e selvaggia, mentre per altri è importante che sia glabra. Tutti, comunque, esigono che sia pulita. Se non si conosce a fondo il proprio partner, conviene lasciare la peluria incolta soltanto sul monte di Venere. In questo caso, inoltre, è imperativo l’uso di un lenzuolino dentale, da poggiare sui genitali femminili per evitare la trasmissione di malattie.

Rimming e sesso orale, per i maestri del piacere

Il sesso orale può essere anche più penetrativo e completo di quanto descritto, soprattutto se comprende il rimming, ossia un massaggio anale tramite la lingua e le labbra. I maestri del piacere approvano la pratica, ma non è detto che tutti i partner apprezzino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *